Legna o pellet? Cosa scegliere per stufa o camino.

Legna o pellet? Cosa scegliere per stufa o camino.

Utilizzare come combustibile per il proprio camino o stufa legna e pellet permette di risparmiare fino al 50% sulle spese per il riscaldamento della casa. Ma quale combustibile scegliere? Meglio pellet o legna?

La scelta dipende innanzitutto dallo stile di vita. I nostalgici del caminetto, ovviamente, preferiranno la legna ma trasportare e occuparsi dello stoccaggio di questa fino all’interno dei nostri caminetti non è sempre un impresa semplice.

Vantaggi del pellet

Il pellet, rispetto alla legna, ha un rendimento maggiore e risultata essere un combustibile “più pulito” poiché rilascia una minore quantità di particelle non combuste.

Diversi modelli di stufe a pellet sono programmabili. L’impianto si regola in automatico ottenendo la temperatura voluta all’interno degli ambienti. Inoltre, è possibile programmare l’accensione della stufa o del camino. Gli impianti a pellet sono tutti dotati di una coclea, una spirale che dal serbatoio fa cadere i granuli di pellet nel braciere. Il meccanismo funziona in maniera elettronica ed è dotato di termostato.

Altro vantaggio del pellet rispetto alla legna è la sua facilità di immagazzinamento. È infatti disponibile in commercio sotto forma di sacchi da 15 Kg.

Pellet, quanto costa?

Nonostante negli ultimi anni il prezzo del pellet sia aumentato a seguito della crescente richiesta, è certamente molto più conveniente rispetto ad altre tipologie di combustibile fossile come gasolio o metano.

Il prezzo di un sacco di pellet da 15 Kg oscilla tra i 3,60 e i 5 euro, a seconda dell’essenza e della tipologia di pellet.

Fonte: http://www.pellet.pordenone.it/

Fonte: http://www.pellet.pordenone.it/prodotti/vantaggi-del-pellet

Nessuna valutazione ancora.

Dai un voto a questo articolo (da 1 a 5 stelle)